Elezioni Presidente della sezione di Catania: il testimone passa al vice Tony Taranto

La sezione di Catania ha scelto il suo nuovo Presidente. Una volontà decisa, vigorosa e determinata, nel segno di un gruppo associativo compatto e unito dalla continuità e dalla programmazione, che ha portato all’elezione per il quadriennio 2020/2024 di Tony Taranto, già Vice Presidente Vicario sotto la Presidenza di Cirino Longo che gli passa idealmente il testimone, al termine di due mandati e di un’intera decade alla guida dei fischietti etnei.

E così, in questo delicato passo, la scelta è ricaduta su un unico candidato, per proseguire naturalmente un percorso di crescita associativa e dei giovani arbitri, sui quali la Sezione ha con convinzione e dedizione investito tempo ed energie in questi ultimi anni. Arbitro dal 1983, Taranto cha concluso l’attività sui campi nel ruolo di assistente alla Can/C, per poi intraprendere l’attività di osservatore, fino alla CAI, e di collaboratore Comitato Regionale Arbitri Sicilia.  Benemerito dal 2012, si è speso per la sua Sezione prima da revisore dei conti, poi da Vice Presidente–sette stagioni da Vicario – e adesso lo attende il privilegio e il gravoso compito di guidare un organico di 250 associati con notevole attività d’impiego arbitrale.

L’Assemblea Elettiva e Ordinaria si è tenuta nella serata del 15 dicembre, con modalità a distanza e voto elettronico mediante la piattaforma informatica Sinfonia4You, presieduta da Franco Iacobello, già Presidente sezionale, coadiuvato da Giovanni Chianetta (Vicepresidente), Elia Salerno (Segretario), Luciano Nicolosi (Referente informatico), Mario Cantarella e Paolo Vinciguerra (Componenti); tutte le operazioni sono state seguite dal componente del Comitato Regionale Arbitri Sicilia Gaspare Cernigliaro.

Tony Taranto ha posto al centro del proprio programma l’impegno a continuare il percorso di crescita e formazione intrapreso, anche grazie all’ausilio di riunioni e raduni di settore e al supporto dei colleghi più anziani, in un’attività coordinata con i colleghi che fanno parte degli Organi Tecnici Nazionali e sotto le direttive del Settore Tecnico. Taranto ha ribadito il ruolo fondamentale degli osservatori, organico motivato e valido anche per tradizione sezionale, e la volontà di attuare accurate visionature congiunte e coltivare l’aspetto associativo, anche al fine di incrementare il rapporto presidenza e CDS con tutti gli associati, sostenendoli nel superamento delle difficoltà, anche personali, insorgenti in ogni arbitro nell’arco della propria attività. Ha, infine, ribadito il valore della preparazione atletica e del concetto di famiglia arbitrale, intendendo operare fattivamente a favore di tutti gli associati, dal più giovane al più anziano.

I 142 associati ammessi al voto hanno quindi potuto esprimere le loro preferenze sia per le cariche elettive, sia per l’approvazione delle relazioni. Il Presidente Tony Taranto guadagna, quindi, il timone della Sezione etnea e succede a Cirino Longo con 134 preferenze, che rendono esplicita e restituiscono bene la volontà degli associati di proseguire nel solco già tracciato nell’ultima decade. Nino Santoro è stato designato come Delegato sezionale con 126 preferenze mentre Epifanio Nicosia e Alessandro Avolio andranno a costituire il Collegio dei Revisori, rispettivamente con 68 e 56 preferenze.

Dopo la lettura del risultato dello scrutinio, gli associati si sono uniti ai festeggiamenti virtuali e si sono congratulati con il Presidente Taranto e i colleghi eletti per il risultato ottenuto, frutto di autentica passione e dedizione per l’Associazione.